Ricomincia la scuola e riecco le minacce sul Web: da Sophos alcuni consigli utili per proteggere i propri dati

settembre 05, 2016 Sophos Press Release

Milano, 5 settembre 2016 – L’estate sta finendo ed è ormai tempo di ricominciare la routine quotidiana: tra il 12 e il 15 settembre ricomincerà l’anno scolastico in tutta Italia e milioni di studenti, pronti o no, dovranno tornare sui banchi.

E tra libri e quaderni nello zaino non mancherà di certo il compagno più fedele e prezioso, lo smartphone ovviamente! Questo strumento infatti è l’ideale per restare in contatto con gli amici, condividere la vita quotidiana sui social e anche per…dare una sbirciatina sul Web alla ricerca di informazioni utili allo studio.

Sophos, società leader a livello mondiale nel settore della sicurezza informatica, da anni impegnata a diffondere una cultura della sicurezza e della prevenzione dalle cyber minacce, ha stilato 5 semplici consigli per garantire la sicurezza dei ragazzi online.

Prendete un momento e controllate che i vostri figli conoscano questi semplici, ma utili, consigli.

1. Non pubblicare cose che non vuoi siano viste
La maggior parte di quello che si posta online si pensa venga visto solo dai propri amici o da i propri familiari, ma se i tuoi post sono pubblici chiunque può vederli. Ciò che condividi può avere una lunga, anzi lunghissima vita online. Anche se le applicazioni ti dicono che il contenuto che condividi verrà cancellato, c’è sempre la possibilità di recuperarlo.

Inoltre è importante ricordare che qualsiasi cosa tu scriva potrebbe avere delle conseguenze, essere rispettosi online è importante tanto quanto esserlo dal vivo.

2. Tieni i tuoi post privati e senza troppe informazioni
Hai controllato le impostazioni di privacy dei tuoi profili social? Qui ci sono dei consigli per rendere privato il tuo profilo Facebook e Instagram. È una buona idea tenere i propri profili privati e renderli visibili solo agli amici, in questo modo si può controllare chi vede cosa.

Ci sono moltissime impostazioni per la privacy, diverse per ogni social, quindi è sempre una buona idea tenersi aggiornati. Inoltre, sebbene alcune app garatiscano che quanto condiviso sarà visibile solo temporaneamente, non puoi essere certo che qualcuno non faccia uno screenshot e condivida con terzi le tue informazioni. In particolar modo, Sophos raccomanda di condividere con estrema cautela, e solo con contatti noti e fidati, informazioni sensibili come la propria posizione, l’indirizzo di casa o il numero di cellulare

3. Condividere è bello, ma non quando si parla di password
Sembrerebbe più facile avere una password per tutti i profili social e per tutti i siti social giusto? La realtà è che se qualcuno riesce ad ottenere la tua email e la tua password per un sito può accedere dovunque tu abbia un profilo. Questo è infatti il modus operandi degli hacker, una volta che corrompono un profilo tenteranno di utilizzare le stesse credenziali per account diversi.

Non bisognerebbe dunque condividere i propri account e password neanche con gli amici. Se condividi un account e il telefono del tuo amico viene rubato (o hackerato) tutti i tuoi account possono essere a rischio. Per evitare che accada c’è un metodo molto molo semplice: non condividere gli account!

4. Essere selettivo con i download
Ci sono innumerevoli applicazioni o programmi che possono corrompere il tuo telefono o  il tuo PC e in qualche caso possono mettere a rischio le informazioni tue e della tua famiglia.

Prima di cliccare e scaricare programmi bisogna pensarci due volte, anche se si tratta di un link divertente, un app o una pubblicità per un software gratis. Se vuoi scaricare un app sul telefono fallo dallo store ufficiale, è sempre più sicuro che scaricarla da un sito a caso.

5. Esci sempre dalle app e metti un codice al tuo dispositivo
Quando hai finito di usare un’app o un sito, ricordati di fare “log out” prima di chiudere. Questo è fondamentale se stai usando un computer pubblico, per esempio in una biblioteca. In caso contrario stai praticamente dando l’accesso alla persona che viene dopo di te del tuo profilo sull’Apple Store, su Facebook o l’accesso alle tue e-mail.

Bisognerebbe aggiungere un codice di sicurezza personalizzato al proprio telefono, nonostante possa sembrare una perdita di tempo è davvero utile. Tiene le tue applicazioni e le tue informazioni al sicuro, inoltre scoraggia qualsiasi amico che voglia fare scherzi tramite il tuo dispositivo quando lo lasci in giro.

Proteggere il proprio device con un codice è estremamente semplice ed efficace poiché impedisce a terzi di utilizzare i tuoi account social o, peggio ancora, di farti spendere soldi. Un codice può evitare moltissimi problemi.

Per ulteriori informazioni riguardo questo bug, vi consigliamo di leggere l’articolo completo su NakedSecurity.