Antispam

I programmi antispam sono in grado di individuare le e-mail indesiderate evitando che giungano alla casella di posta in arrivo.

Questi programmi utilizzano una combinazione di metodi per stabilire se un determinato messaggio contenga spam. Sono in grado di:

  • Bloccare la posta proveniente da indirizzi presenti nell’elenco di indirizzi vietati. Quest'ultima può essere una lista generale disponibile in commercio oppure un elenco locale di indirizzi dai quali in passato è stato spedito spam all’azienda.
  • Bloccare le e-mail che contengono determinati indirizzi Web.
  • Verificare se la posta provenga da un dominio o un indirizzo Web autentico. Gli spammer usano spesso indirizzi fasulli per tentare di eludere i programmi antispam.
  • Ricercare parole o espressioni chiave ricorrenti nei messaggi spam (ad esempio “carta di credito” o “dieta dimagrante”).
  • Ricercare pattern e stratagemmi solitamente utilizzati dagli spammer per mascherare le parole chiave all’interno del messaggio (ad es. “hardc*re p0rn”).
  • Ricercare codici HTML (i codici che servono a comporre pagine Web) superflui, che vengono spesso utilizzati dagli spammer per camuffare i messaggi e confondere i programmi antispam.
  • Adoperare tutte le informazioni raccolte per stabilire la probabilità che un’e-mail contenga spam. Se la probabilità è abbastanza elevata, può bloccare o eliminare l’e-mail, a seconda delle impostazioni selezionate.

Il software antispam deve essere aggiornato frequentemente con nuove regole, in modo da poter riconoscere le più recenti tecniche utilizzate dagli spammer.

scarica Threatsaurus: le minacce dalla A alla Z
Scarica ora