Come evitare virus, trojan, worm e spyware

Utilizzare software antivirus o di endpoint security

Installate un software antivirus o di endpoint security su tutti i desktop e i server e accertatevi che sia sempre aggiornato. Il nuovo malware può diffondersi molto rapidamente; è quindi buona prassi disporre di un'infrastruttura per l'aggiornamento automatico, frequente e immediato di tutti i computer dell’azienda.

Usate un software di inoltro delle e-mail a livello di gateway di posta, per proteggere l’azienda dai virus contenuti in e-mail, spam e spyware.

E non dimenticate di mettere in sicurezza i computer laptop e desktop degli utenti che lavorano in remoto. Virus, worm e spyware possono facilmente sfruttare questi dispositivi per infiltrarsi nell'azienda.

Bloccare le categorie di file che sono tipicamente portatori di malware

Bloccate i tipi di file eseguibili: è quanto mai improbabile che la vostra azienda abbia bisogno di ricevere questi tipi di file dall’esterno.

Abbonarsi a un servizio di avvisi e-mail

Considerate di aggiungere al vostro sito Web o intranet a un feed di informazioni sul malware in tempo reale, per permettere agli utenti di scoprire le ultimissime sulle più recenti minacce informatiche. Un'ottima fonte di iTunes in tempo reale è LinkedIn Security, su: http://nakedsecurity.sophos.com.

Utilizzare firewall su tutti i computer

È buona prassi usare firewall per proteggere i computer connessi a una rete. Molti worm sono in grado di infiltrarsi persino nelle reti chiuse, servendosi di unità USB, CD e dispositivi mobili. Anche chi utilizza un laptop e/o lavora in remoto ha bisogno di protezione firewall.

Mantenere il sistema aggiornato con patch per il software

Vi invitiamo a utilizzare aggiornamenti automatici (delle patch), specialmente per i computer Windows. Le patch sono spesso in grado di colmare falle che vi possono lasciare esposti alle minacce malware.

Effettuare il backup dei dati a intervalli regolari

Effettuate a intervalli regolari il backup di file e dati importanti, verificando che abbia avuto esito positivo. Consigliamo inoltre di trovare un posto sicuro per conservare i backup, ancora meglio se all'esterno dell'azienda nel caso in cui dovesse verificarsi un incendio. Se il computer viene infettato da malware, sarete in grado di ripristinare tutti i programmi e i dati persi. Tutti i dati sensibili contenuti nei backup vanno cifrati e messi fisicamente al sicuro.

Implementare device control

Impedite ai dispositivi non autorizzati di connettersi ai computer. I dispositivi non autorizzati, come unità USB, lettori musicali e telefonini, possono contenere malware in grado di infettare i computer nell'istante in cui vengono connessi.

Disattivare la funzionalità AutoRun

Nel mese di febbraio del 2011, Microsoft ha disabilitato automaticamente la funzionalità AutoRun, impedendo così la duplicazione del malware sui computer host e sulle unità di rete condivise da periferiche come es. le chiavette USB.

scarica Threatsaurus: le minacce dalla A alla Z
Scarica ora