Hoax

Gli hoax sono falsi allarmi relativi a virus o minacce inesistenti.

Solitamente gli hoax si manifestano sotto forma di e-mail che si comportano, in tutto o in parte, in uno dei seguenti modi:

  • Segnalano la presenza di un virus altamente distruttivo e invisibile al rilevamento
  • Chiedono di evitare di leggere messaggi di posta elettronica con un determinato oggetto (ad es. “Justin Bieber”)
  • Sostengono che l’avvertimento provenga da importanti vendor di software, Internet Provider o enti governativi (ad es. IBM, Microsoft, AOL o FCC)
  • Dichiarano che il nuovo malware sia in grado di svolgere azioni improbabili (ad es. l'hoax "A moment of silence", secondo il quale l'infezione dei computer poteva avvenire anche senza alcun trasferimento di file)
  • Utilizzano gergo tecnologico per descrivere gli effetti del malware (ad es. Sector Zero afferma che il malware può "distruggere il settore zero dell'hard drive")
  • Cercano di convincere l’utente a inoltrare l’avviso
  • Sostengono che cliccare su "mi piace" in una determinata storia o profilo Facebook possa risultare in guadagni piovuti dal cielo, contributi di beneficenza e premi gratuiti

Se queste e-mail contenenti hoax vengono inoltrate da molti, gli utenti possono venire inondati di e-mail, con il conseguente sovraccarico dei server di posta. I messaggi contenenti hoax possono inoltre distrarre gli utenti dalle vere minacce malware.

Poiché gli hoax non sono veri e propri esempi di malware, i software antivirus di sicurezza degli endpoint non sono in grado né di rilevarli né di disattivarli.

scarica Threatsaurus: le minacce dalla A alla Z
Scarica ora