Browser hijacker (hijacking del browser)

L'hijacking del browser modifica senza autorizzazione la pagina iniziale e le pagine di ricerca del browser Internet.

Una volta violata, può risultare impossibile cambiare la pagina iniziale del browser. Alcuni hijacker modificano il registro di Windows in modo che le impostazioni sottoposte ad hijacking vengano ripristinate a ogni riavvio del computer. Altri eliminano la voce “Opzioni” dal menu “Strumenti” del browser, impedendo all’utente di reimpostare la pagina iniziale.

L'hijacking del browser viene utilizzato per incrementare gli introiti finanziari generati dalla pubblicità, come avviene nel caso delle blackhat SEO, migliorando la posizione della pagina nei risultati di ricerca.

Oltre a essere subdolo, l'hijacking del browser può anche essere molto tenace. Gli hacker si servono del clickjacking, un attacco noto anche come reindirizzamento dell'interfaccia utente, inserendo in una pagina strati trasparenti (o opachi) multipli.

Questa tecnica può indurre gli utenti a cliccare su un pulsante o su un link di una pagina diversa da quella che desideravano selezionare. In pratica gli hacker dirottano i clic rivolti a una pagina per reindirizzarli su una pagina diversa che con tutta probabilità appartiene a un'altra applicazione, dominio, o entrambi.

Sebbene queste minacce non siano fisicamente presenti sui PC, influiscono sull'esperienza di navigazione.

scarica Threatsaurus: le minacce dalla A alla Z
Scarica ora