Sophos presenta Unified Threat Management Connected e navigare in rete diventa sicuro… Ovunque ci si trovi

maggio 20, 2013 Sophos Press Release

Milano, 20 maggio 2013Sophos presenta Sophos UTM Connected, la nuova versione della sua soluzione UTM pluripremiata. La nuova versione offre la protezione dell’endpoint gestita dall’UTM ulteriormente ampliata con un’esclusiva funzionalità di controllo della navigazione veicolato attraverso l’Endpoint, copertura wireless più ampia per implementazioni wireless su larga scala e un’operatività di rete più performante.

L’aumento della complessità nel garantire la sicurezza delle reti ha portato a un corrispondente aumento degli sforzi da parte delle aziende nell’ ottimizzare appieno tutte le soluzioni di sicurezza dell’endpoint che hanno acquistato: l’UTM è quindi la soluzione migliore per affrontare questo problema. La maggior parte delle soluzioni UTM, tuttavia, si limita a implementare diversi livelli di protezione su un singolo dispositivo. L’introduzione della funzionalità Web filtering nel Endpoint migliora ulteriormente la soluzione UTM di Sophos consentendo ai diversi livelli di sicurezza di combinarsi e comunicare tra loro per fornire una protezione più efficiente. Questo approccio semplifica quindi l’esperienza utente e fornisce un livello di protezione totale più alto su cui gli utenti possono fare affidamento.

“Le piccole aziende devono affrontare gli stessi problemi di sicurezza delle realtà più grandi, tra cui una forza lavoro distribuita e la necessità di ottenere più risultati con meno risorse”, dichiara Charles Kolodgy, Research Vice President, IDC. “Grazie a Sophos Connected, queste aziende hanno quindi a disposizione una singola soluzione di sicurezza consolidata, che consente di implementare un client endpoint in grado di sincronizzarsi con la policy ddel web gateway aziendale. La sicurezza Web diventa così più efficace e al contempo più facile da configurare”.

Grazie all’integrazione di gateway, endpoint e tecnologia cloud, la soluzione UTM di Sophos è adesso in grado di fornire agli amministratori protezione Web completa e controllo per gli endpoint che si trovano al di fuori della rete aziendale. Con l’aumento della mobility a livello mondiale, questo tipo di integrazione consente di controllare e mettere in sicurezza gli endpoint, come se si trovassero in ufficio. Le policy possono essere aggiornate e i report sui dati possono essere consultati quasi in tempo reale per ogni endpoint protetto.

La Web protection di Sophos è supportata dai SophosLabs, il network globale di centri di monitoraggio e analisi delle minacce informatiche dell’azienda, che identifica il malware e protegge ogni giorno gli utenti da decine di migliaia di URL infetti e da centinaia di migliaia di nuove varianti di codici malevoli. La funzionalità Web nell’ Endpoint è disponibile per gli utenti di Endpoint UTM e Web Protection senza costi aggiuntivi.

Le nuove funzionalità wireless UTM consentono alle aziende di estendere la connessione wireless e di accelerare gli accessi VPN in modo più veloce e sicuro. Con il supporto di bridging e repeating wireless, gli access point Sophos vengono potenziati e messi in grado di estendere la portata wireless senza bisogno di cablaggi Ethernet. La funzionalità Sophos VPN è più robusta e garantisce performance migliori grazie al supporto per il load balancing e per il failover del traffico tra IPsec VPN tunnel.

“Siamo entusiasti delle ultime novità presentate da Sophos e siamo convinti che porteranno importanti benefici agli utenti e, in particolare, alle aziende con una forza lavoro distribuita”, afferma Sam Heard, President, Data Integrity Services. “Le aziende devono garantire ai dipendenti protezione contro le minacce web-based, mentre gli utenti stessi chiedono connettività wireless e ultra veloce: la possibilità di soddisfare queste esigenze fa di Sophos UTM Connected una soluzione win/win per tutta l’azienda”.

“Gli utenti e i partner danno forma alla nostra roadmap UTM, permettendoci di immettere sul mercato una tecnologia innovativa realmente funzionale per l’ambiente lavorativo”, spiega Chris Kraft, Vice President, Product Management di Sophos. “Web in Endpoint è un esempio perfetto di come si possa risolvere un problema complesso con una soluzione semplice. Grazie alle nostre comprovate competenze per quanto riguarda la protezione dell’endpoint e la sicurezza Web, ci possiamo posizionare al primo posto tra le aziende che forniscono supporto agli amministratori IT nel garantire sicurezza alla forza lavoro in movimento. Inoltre, avere a disposizione una soluzione singola come questa semplifica l’implementazione delle soluzioni di sicurezza per i nostri partner di canale”.

Maggiori informazioni su tutte le funzionalità aggiuntive di Sophos Connected possono essere scaricate qui. Per maggiori informazioni sulle soluzioni per la sicurezza di Sophos, visitare il sito http://www.sophos.com/it-it/security-news-trends/security-hubs/network-security.aspx.