Sophos partecipa al security summit 2010

marzo 04, 2010 Sophos Press Release

Sophos, società leader a livello mondiale nel settore della sicurezza informatica, parteciperà in qualità di Platinum Sponsor alla seconda edizione del Security Summit, iniziativa promossa dall’Associazione Italiana per la sicurezza informatica.

Scopo del convegno è “innovare l’informazione della sicurezza informatica”: tra il 16 ed il 18 marzo, presso l’AtaHotel Executive di Milano (Viale don Luigi Sturzo 45, MM2 GARIBALDI), interverranno infatti i massimi esperti nel campo della sicurezza informatica che illustreranno l’evoluzione dei pericoli provenienti dal Web e come implementare strumenti in grado di proteggere al meglio reti e PC.

Sophos parteciperà a questo importante appuntamento con due interventi:

- il primo, martedì 16 marzo 2010 alle 16.30, vedrà la partecipazione di Marco D’Elia, Country Sales Director di Sophos Italia che interverrà nel corso del seminario "Le Professioni della Security: profili, competenze, carriere", organizzato dall’ITALIAN SECURITY PROFESSIONAL GROUP. Sul tema interverranno, oltre a Sophos anche i rappresentanti di un grande gruppo editoriale Italiano (GRUPPO DE AGOSTINI)e di una delle maggiori società di consulenza informatica (ACCENTURE). Ciascuno presenterà il proprio punto di vista ed offrirà un interessante spaccato sulla propria organizzazione in Italia ed a livello internazionale, sui profili e le competenze più ricercate.

- il secondo intervento, il 18 marzo alle 11.00, vedrà invece la partecipazione di Walter Narisoni, Sales Engineer Coordinator South Europe, volto ad evidenziare i pericoli correlati ad un fenomeno in costante crescita: lo spionaggio industriale. Nel corso della sua presentazione, che si svolgerà nell’ambito della sessione tecnica "Spionaggio Industriale ed ICT: la situazione attuale", Narisoni fornirà una panoramica generale sul tema dell'Industrial Espionage, approfondendo poi in dettaglio la situazione nel contesto odierno e evidenziando come solo implementando soluzioni per la sicurezza informatica costantemente aggiornate sia possibile proteggere i dati sensibili. Gli ormai consolidati collegamenti con il mondo ICT verranno valutati alla luce dell’analisi di concreti case studies e delle esperienze acquisite sul campo in materia di spionaggio industriale e informatica forense (o digital forensics).