Sophos chiude l'esercizio fiscale con un fatturato in crescita del 27%

giugno 03, 2009 Sophos Press Release

Sophos, società leader a livello mondiale nel settore della sicurezza informatica e nella tecnologia di controllo dell'accesso alla rete (NAC), ha reso noti i risultati consolidati e i principali eventi che hanno scandito l'esercizio fiscale terminato il 31 marzo 2009.

"Nonostante un clima economico sfavorevole, Sophos ha registrato una crescita degli importi fatturati e dei ricavi pari al 27% rispetto all'anno precedente. Questo aumento rispecchia l'incremento della domanda di soluzioni per la gestione semplificata della sicurezza", ha dichiarato Steve Munford, CEO di Sophos.

"Anche l'acquisizione di Utimaco ha segnato una tappa fondamentale di quest'anno fiscale e darà certamente un ulteriore impulso al mercato in forte crescita della protezione dei dati", ha aggiunto Munford.

Riepilogo dei risultati finanziari

Gli importi fatturati per l'anno fiscale 2009 hanno raggiunto quota 270,9 milioni di dollari, un aumento del 27% rispetto ai 213,9 milioni di dollari totalizzati nel 2008. I ricavi per l'anno fiscale 2009 hanno totalizzato 215,2 milioni di dollari, anche in questo caso un incremento del 27% rispetto all'anno precedente. Il flusso di cassa operativo per l'anno fiscale 2009 è stato pari a complessivi 39,8 milioni di dollari.

Analisi dei risultati annuali

Nel corso dell'anno fiscale appena conclusosi, il 21mo anno consecutivo di crescita degli utili, Sophos ha continuato a diversificare la propria gamma prodotti, espandendo la propria presenza e la base clienti sul mercato nordamericano. L'azienda ha acquisito 3.800 nuovi clienti in Nord America e 19.000 nuovi clienti in tutto il mondo. Oltre la metà delle nuove acquisizioni, in effetti, è costituita da clienti sottratti a Symantec e McAfee. Secondo quanto risulta da recenti sondaggi, circa un terzo dei clienti neo-acquisiti indica la scarsa qualità del supporto tecnico offerto dal precedente fornitore e la frustrazione che ne deriva tra le cause principali che lo hanno spinto a passare a Sophos. Nell'anno d'esercizio 2008-2009 Sophos ha tagliato numerosi traguardi. Ecco alcuni dei più significativi:

  • Acquisizione di Utimaco. Una svolta decisiva per Sophos è costituita dall'acquisizione di Utimaco, una delle aziende leader nel settore della protezione dei dati. Questa acquisizione sancisce il sodalizio di due protagonisti del settore della sicurezza, che hanno così sommato le proprie esperienze e competenze in tema di crittografia, protezione degli endpoint e network access control.

  • Focus sul mercato mainstream. Nell'anno fiscale 2009, l'adozione dei prodotti e i rinnovi delle licenze Sophos hanno registrato percentuali eccezionali in tutto il mondo. Sophos ha attirato un numero sempre maggiore di clienti del mercato mainstream, i quali preferiscono soluzioni di sicurezza che semplificano e automatizzano la sicurezza e la protezione dei dati, offrendo inoltre la migliore assistenza clienti del settore.

  • Sophos ha arricchito la propria linea di prodotti con nuove caratteristiche e funzionalità. A marzo 2008 la tecnologia Network Access Control è stata integrata senza costi aggiuntivi in Sophos Endpoint Security and Control 8, la prima soluzione sul mercato a combinare antivirus, antispyware, host intrusion prevention, controllo delle applicazioni, firewall e NAC per bloccare virus e spyware e assicurare che i computer utilizzino software autorizzato e aggiornato e rispettino le policy di sicurezza aziendale.

  • Sophos ha lanciato la seconda versione della gamma Sophos Web Security and Control e Sophos WebAlert Service, un servizio che avvisa automaticamente le aziende della presenza di malware sui loro siti web. Sophos ha presentato inoltre due nuovi modelli di E-mail Appliance, Sophos Email Security and Control (ES5000 ed ES8000), che offrono funzionalità di clustering e un throughput superiore.
  • Ulteriori investimenti nel canale di vendita. Sophos continua a vivere un momento di forte crescita nella propria rete di vendita a livello globale. Iniziative strategiche di co-selling, impegno a preservare i margini di guadagno e a proteggere le trattative di vendita, rimanendo nello stesso tempo un'azienda che offre facili opportunità di business: l'insieme di questi fattori ha contribuito al successo del programma per i partner. Sull'onda del successo riscosso due anni fa dal Channel Partner Program in Nord America, Sophos ha lanciato di recente il primissimo Global Partner Program, che sta ottenendo risultati brillanti e trovando un riscontro positivo tra i partner.

Per l'anno fiscale 2009 i partner nordamericani di Sophos hanno registrato una crescita degli utili pari al 43%. A detta dei partner, i ricavi provenienti dalla vendita dei prodotti Sophos hanno superato la media del settore e la partnership con Sophos si è rivelata spesso la più proficua tra le alleanze siglate con i fornitori di soluzioni di sicurezza.

  • Riconoscimenti di settore. Sophos continua a ricevere riconoscimenti da eminenti società di analisi e rinomate pubblicazioni di settore. La Gartner Inc. ha inserito Sophos tra i leader del Magic Quadrant for Endpoint Protection Platforms, 2009, mentre Utimaco si è posizionata tra i leader del Magic Quadrant for Mobile Data Protection, 2008.

    In occasione degli SC Magazine Awards 2009 Europe Sophos è stata eletta "Security Vendor of the Year" e ha trionfato nella categoria "Best Anti-Malware Solution".

A febbraio 2009 Sophos ha ottenuto la valutazione migliore nell'ambito di un test effettuato da InfoWorld, che ha messo a confronto diverse soluzioni di sicurezza per endpoint aziendali, imponendosi su Symantec, McAfee, Trend Micro e Checkpoint.

A ottobre 2008 la rivista americana SC Magazine ha assegnato a SafeGuard Enterprise cinque stelle su cinque in un test di gruppo condotto sui prodotti di crittografia.

  • Rafforzamento della leadership. L'anno fiscale 2008-2009 ha visto l'ingresso in Sophos di nuove figure dirigenziali negli uffici di Boston, Oxford e Tokyo. Michael McGuinness è entrato a far parte di Sophos come Senior Vice President of Worldwide Sales and Field Operations. Rainer Gawlick ha assunto la posizione di Chief Marketing Officer, con il compito di coordinare sia l'area marketing che product management. Shoichi Hori è stato nominato Presidente di Sophos Giappone.

    Altro neoarrivato, nel ruolo di Chief Financial Officer, è Jeff Babka. In precedenza, Babka ha rivestito il ruolo di Senior Vice President e Chief Financial Officer di NeuStar, Inc. In questa funzione, Babka ha contribuito alla quotazione iniziale dell'azienda alla Borsa di New York nel 2005, riconosciuta come "OPA dell'anno" da Renaissance Capital e International Financing Review.
    Sophos, infine, ha continuato a rafforzare il CdA con l'arrivo di Hazem Ben-Gacem in qualità di direttore non esecutivo. Hazem è stato membro del CdA di diverse aziende multinazionali, tra cui Acta Technologies, Wireless Telecommunication Group e Utimaco Safeware AG.