Cambio di ragione sociale in “Sophos Italia Srl” e nuova sede milanese per la filiale nazionale dell’azienda leader nella sicurezza informatica

luglio 26, 2007 Sophos Press Release

La filiale italiana di Sophos si rinnova: cambia la propria ragione sociale in “Sophos Italia Srl” e trasferisce la sede negli uffici milanesi di Via Tonale 26. Il nuovo recapito telefonico è 02 911 808, fax 02 9118 0899.

La nuova denominazione, oltre a riflettere la forte identità sviluppata dalla società sul mercato italiano, rispecchia la volontà di intensificare il dialogo con gli interlocutori e i partner locali in modo da approfondire la conoscenza delle peculiarità e delle esigenze delle diverse realtà territoriali.

La scelta di “Sophos Italia Srl” risponde inoltre alla necessità di clienti e prospect di comunicare in modo “personalizzato” e sempre più diretto con l’azienda. Una condizione emersa soprattutto in seno alle PMI e subito recepita da Sophos Italia, consapevole del valore generato da una presenza capillare e radicata sul territorio.

Il cambiamento della ragione sociale avviene in concomitanza di un periodo di forte espansione per Sophos Italia, che ha chiuso l'anno fiscale lo scorso 31 marzo 2007 con un tasso di crescita del 48% rispetto all'anno precedente.

Un consolidamento accompagnato da un notevole ampliamento dell’organico, che in un anno è salito da 17 a 25 unità, stimolando il trasferimento della sede nei nuovi uffici milanesi, anche in previsione di un’ulteriore crescita del numero di dipendenti.

Il trend positivo di Sophos Italia è in linea con l’andamento della multinazionale britannica, società di capitali privati leader nel settore della sicurezza informatica e nella tecnologia di controllo dell’accesso alla rete, con sede centrale a Oxford e filiali in tutto il mondo, che prevede di quotarsi in Borsa.

“L’acquisizione della denominazione “Sophos Italia Srl” rispecchia la volontà di interpretare la mission e il know how dell’azienda orientandoli alle esigenze di un tessuto economico peculiare come quello italiano. Basti pensare al segmento delle PMI, nei confronti delle quali è impensabile l’idea di applicare rigidamente le logiche internazionali. Il cambio di ragione sociale intende inoltre rendere ancora più chiara la volontà di "fare sistema" con partner di canale e associazioni per valorizzare la cultura della sicurezza informatica e diffonderla in modo innovativo sul mercato nazionale”, spiega Claudio D. Gast, Amministratore Delegato di Sophos Italia Srl.