Application Control di Sophos blocca ora anche l’accesso ai progetti di calcolo distribuito

novembre 30, 2006 Sophos Press Release

Sophos, società leader a livello mondiale nel settore della sicurezza informatica, in risposta alla preoccupazione che i PC utilizzati in azienda possano essere messi a disposizione di progetti di calcolo distribuito, ha esteso le funzionalità di Application Control per bloccare l’accesso a progetti quali SETI@Home e il BBC Climate Change Experiment.

Da un recente sondaggio condotto da Sophos emerge che le applicazioni di calcolo distribuito sono fonte di preoccupazione per gli amministratori di sistema. L’89,3% ha infatti dichiarato di voler controllare l’utilizzo di tali programmi sulle proprie reti.*

SETI@Home (Search for Extra-Terrestrial Intelligence, un esperimento scientifico che utilizza milioni di computer in tutto il mondo per analizzare i dati provenienti da un radiotelescopio alla ricerca di eventuali prove di trasmissioni radio provenienti da intelligenza extraterrestre) e il BBC Climate Change Experiment (che studia il riscaldamento del pianeta) sono solo due delle applicazioni per le quali le aziende possono impostare criteri di utilizzo sul posto di lavoro. I programmi sfruttano risorse di calcolo inutilizzate per elaborare dati complessi e comportano la ricezione e la trasmissione di informazioni da e verso terze parti.

"I responsabili IT non vogliono che i PC aziendali vengano utilizzati per attività private, non solo perché ciò determina spreco di banda e di tempo della CPU, ma perché gli amministratori di sistema vogliono avere il pieno controllo sui dati trasmessi dall’azienda e sui programmi installati ed eseguiti dagli utenti", ha dichiarato Walter Narisoni, Security Consultant di Sophos Italia. "Il calcolo distribuito è senza dubbio una tecnologia affascinante con un concreto valore scientifico, ma nove aziende su dieci intendono implementare criteri per bloccare l’utilizzo di questo tipo di programmi sulle proprie reti. L’uso di questa tecnologia può considerarsi infatti legittimo in ambiente domestico, ma le aziende desiderano avere il controllo sulle applicazioni eseguite nell’ambiente di rete".

Sophos Anti-Virus + Application Control ha riscosso notevole successo tra i clienti Sophos, soprattutto perché questa nuova tecnologia può essere utilizzata dalle aziende senza dover installare nuovo software o imparare ad utilizzare una nuova console di gestione. I clienti che hanno sottoscritto il servizio usufruiscono già delle funzioni di rilevamento delle applicazioni non autorizzate di Voice over IP, di peer-to-peer (P2P), di messaggistica istantanea (IM, Instant Messaging) e di altre applicazioni che possono presentare rischi per le reti e i dati aziendali.

Application Control è una funzione opzionale di Sophos Anti-Virus versione 6, disponibile senza costi aggiuntivi per i clienti nuovi ed esistenti.

Maggiori informazioni su Application Control si possono trovare all’indirizzo:

http://www.sophos.it/pressoffice/resources/application-control.html

Sophos ha pubblicato un podcast informativo in inglese su Application Control dal titolo "Taking back control", all’indirizzo:

http://www.sophos.com/podcasts

Scaricate le immagini relative ai progetti di calcolo distribuito Seti@Home e BBC Climate Change Experiment agli indirizzi:

http://bbc.cpdn.org/usermap.php

http://www.naic.edu/public/about/photos/hires/aoviews.html

* Fonte: Sondaggio web di Sophos, 460 partecipanti, settembre 2006