“Il Codice Da Vinci” gratis via mail… ma è solo una nuova campagna spam

giugno 27, 2006 Sophos Press Release

Gli esperti anti-spam dei SophosLabs, il network globale dei centri di ricerca Sophos presenti in tutto il mondo, avvertono gli utenti di essere accorti se ricevono email non richieste che provano a vendere merci via spam, considerando che sta circolando una campagna spam che offre copie gratuite del romanzo di Dan Brown “Il Codice Da Vinci”.

Attraverso la sua rete globale di trappole spam, Sophos ha intercettato una serie di email, che invitano i destinatari ad iscriversi ad un club del libro e offrono, come incentivo, una copia omaggio del best seller di Dan Brown “Il Codice Da Vinci”. Il testo della campagna spam recita: “Venite a leggere gratuitamente il grande successo letterario di cui tutti stanno parlando, prendi una copia gratuita de Il Codice Da Vinci, più cinque altri bestseller, per soli 99 centesimi”.

“Le persone dovrebbero fare molta attenzione alle mail non richieste come questa e ricordare il vecchio adagio che recita ‘non c’è niente di più invitante di un bel pranzo gratuito’”, mette in guardia Walter Narisoni, Security Consultant di Sophos Italia.

“Questa campagna spam su Il Codice Da Vinci dirotta i destinatari su un sito internet che è stato registrato meno di un mese fa, una prova che dovrebbe suonare immediatamente come un campanello d’allarme spam. Al momento non è chiaro lo scopo del sito internet appositamente creato, ma di certo non è quello di offrire copie gratuite ai visitatori”.

Secondo un recente sondaggio di Sophos, risulta che il 9% degli utenti ha comprato merci vendute via campagne spam. Un dato, secondo Sophos, ancora troppo alto, che incoraggia gli spammer a continuare la propria attività di “bombardamento” di ignari utenti via mail.

“Qualcuno potrebbe obiettare che c’è già fin troppa copertura sul controverso romanzo di Dan Brown su stampa, radio, TV e cinema senza dover diventare anche oggetto di campagna spam”, continua Narisoni. “È arrivato il momento di boicottare le società che usano lo spam per vendere i propri prodotti. Se si riceve una proposta commerciale non richiesta il nostro consiglio è: non aprirla, non rispondere e soprattutto non comprare”.

Sophos raccomanda le imprese di proteggersi con consolidate soluzioni di sicurezza che possono tutelare il proprio business da minacce di spam, spyware e viruses.

Per ulteriori informazioni sulla campagna spam de Il Codice Da Vinci: http://www.sophos.com/pressoffice/news/articles/2006/05/davinci.html