Colpiti dal virus Kamasutra? Con una mail a Sophos in poche ore la soluzione

febbraio 03, 2006 Sophos Press Release

Fotografie
Il worm NyxemD si presenta con immagini del Kama Sutra.

Al dilagante pericolo W32/NyxemD, meglio noto come virus Kamasutra, risponde Sophos, azienda leader nella protezione business da virus, spyware e spam, che invita tutti coloro che sono stati colpiti dal virus a mandare il file infetto via mail all’indirizzo samples@sophos.com, dove gli esperti dei SophosLabs (la rete globale dei centri di analisi dislocati a Sidney, Oxford, Boston e Vancouver, attiva 24 ore al giorno 7 giorni la settimana) lo analizzeranno al fine di identificarlo e di rilasciare, nel giro di poche ore, una soluzione di protezione che aggiorni automaticamente la piattaforma antivirus Sophos.

L’ormai celebre virus Kamasutra, ovvero, W32/NyxemD (inglese) riesce a propagarsi via mail usando diversi travestimenti erotici, tra i quali immagini del Kamasutra. L’obiettivo del virus è disattivare i tool di sicurezza IT. Se lanciato, prova ad annientare le protezioni antivirus e firewall e a impossessarsi degli indirizzi email dei computer infetti con l’intento di diffondersi ulteriormente.

Il virus è stato programmato per cancellare il 3 di ogni mese, quindi oggi, tutti i file con le estensioni DOC, XLS, MDB, MDE, PPT, PPS, ZIP, RAR, PDF, PSD e DMP C, e ha già bloccato i computer di diverse società, enti ed organizzazioni. Il virus si dimostra totalmente inefficace se i computer non vengono spenti il 2, rimanendo attivi nella notte.

“Per quanto riguarda i nostri clienti, non ci dovrebbero essere problemi, in quanto Sophos ha aggiornato automaticamente le soluzioni di sicurezza con una protezione contro il worm NyxemD alle ore 16:03 del 16 gennaio 2006. Invitiamo comunque chi fosse eventualmente colpito da una variante del virus a inviare un campione del file infetto ai nostri centri di ricerca, i SophosLabs, che entro poche ore lo analizzeranno e forniranno l’identificativo del nuovo virus. Il file di protezione generato sarà quindi integrato nel motore antivirus Sophos con un conseguente aggiornamento automatico dei sistemi di protezione dei clienti. Chi, invece, non fosse dotato delle nostre soluzioni può scaricare dal nostro sito gratuitamente questa ultima versione del software Sophos per un trial”, spiega Claudio D. Gast, Country Manager di Sophos Italia.

Sophos consiglia di prestare particolare attenzione nel caso in cui si ricevessero email non richieste che pretendono di contenere materiale e filmati erotici.