Utenti di Internet cadono vittime di frodi telefoniche: i commenti di Sophos

giugno 28, 2004 Sophos Press Release

I dialler vengono utilizzati spesso per accedere a siti pornografici per adulti
I dialler vengono utilizzati spesso per accedere a siti pornografici per adulti

A seguito delle segnalazioni giunte alla ICSTIS, l'autorità inglese di controllo dell'industria telefonica, da parte di utenti di Internet adirati per essere caduti vittime di una frode che li faceva navigare a tariffe telefoniche esose, Sophos ha deciso di avvisare i navigatori che utilizzano una connessione via modem, affinché aggiornino il proprio software antivirus con la protezione dalle ultime minacce alla sicurezza.

"I Trojan, infatti, si nascondono nei computer e sono in grado di cambiare le impostazioni per la connessione a Internet, in modo che vengano utilizzate tariffe telefoniche costose, invece di quelle normalmente usate per collegarsi al proprio ISP," ha commentato Graham Cluley, senior technology consultant di Sophos. "Spesso questi dialler vengono installati per poter accedere ai siti Web con contenuti pornografici, ma possono essere anche utilizzati da malintenzionati che spiegano meno chiaramente quali cambiamenti effettueranno nelle impostazioni del computer dell'utente."

I software antivirus sono in grado di individuare i Trojan che cambiano di nascosto i parametri delle connessioni via modem, ma dal momento che vengono creati continuamente nuovi virus, gli utenti dovrebbero stare molto attenti ai programmi che installano e utilizzano sul proprio computer. Anche gli utenti con connessione a banda larga, che pure non risentono del problema dei dialler, farebbero bene a controllare se hanno ancora un modem dialup nel computer, collegato alla linea telefonica, perché in questo caso sarebbero comunque vulnerabili a questo tipo di attacco.

NOTA: È disponibile una protezione antivirus gratuita per i giornalisti. Ulteriori informazioni sulle modalità di accesso a questo servizio.